Come educare i bambini a svolgere i lavori di casa

In casa, chi si occupa delle faccende domestiche? Avete mai pensato di coinvolgere i vostri bambini mentre sbrigate i lavori di casa?

La risposta ideale sarebbe quella in cui si afferma che tutti lavorano insieme, come una vera squadra. Peccato però che siano la minoranza le famiglie in cui avviene la condivisione del lavoro domestico, un fattore scoraggiante perché se ogni componente della famiglia contribuisse alle faccende casalinghe, allora non sarebbero più una fonte di stress ma un bel momento d’unione familiare.
Ma vediamo i pregiudizi che ci portiamo dietro quando affrontiamo l’argomento bambini e lavori di casa:

1- Non è giusto che un bambino debba lavorare in casa.
Maria Montessori è stata la prima educatrice e pedagogista ad accorgersi che i bambini provano un forte desiderio nell’aiuto e nella voglia di partecipare alla vita domestica. I bambini adorano mettere a posto, spolverare e cucinare perciò se li coinvolgete con entusiasmo vedrete che vi aiuteranno volentieri. Provare per credere!

2- Faccio prima a fare tutto da solo.
Alcuni genitori pensano che sia meno faticoso fare tutto da soli piuttosto che delegare qualcosa agli altri. Questo pensiero, in apparenza gentile, è vero in parte perché se certo in termini temporali, a livello di carico mentale non fa che aumentare lo stress e di conseguenza pesare su chi gestisce l’armonia familiare. Condividere i compiti significa anche saper delegare una parte del lavoro per tutelare il proprio benessere fisico e mentale.

3- I piccoli non possono aiutare in casa Anche questo un altro mito da sfatare.
Sin da quando i bambini sono piccoli, la fascia d’età che inizia dai due anni di vita, ci sono tanti piccoli lavoretti che possono fare. L’importante è scegliere il compito adatto all’età e imparare ad organizzarsi. Inoltre, spendere un po’ più di tempo con i bambini nell’insegnamento dei lavori domestici sin da piccolissimi, permette poi loro di essere proattivi e autonomi già verso l’età dei 4 anni. 

La condivisione dei lavori di casa è anche un modo per riunire ancor di più la famiglia, senza escludere il fatto che rende i vostri bambini indipendenti e infonde in loro il senso di responsabilità. Il parco giochi per bambini di Roma Green Island spinge da sempre per la condivisione dei lavori domestici sia per avere un pratico aiuto tangibile che per un momento di crescita per la famiglia, perché come disse Henry Ford “mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo!”


Photo Gallery

Green Island è il Parco Giochi dove approdare per trascorrere un week end all’insegna del gioco e del divertimento. Un’oasi incantata da vivere e condividere in allegria con tutta la famiglia. Un mondo di gonfiabili e attrazioni per giocare, arrampicarsi, saltare, correre, tuffarsi tra scivoli morbidi e soffici...

Leggi tutto

Scopri la speciale isola incantata del Green Island, proprio a un passo da Roma, dove approdare per una giornata di gioco; una realtà unica dedicata ad ogni fascia di età con attrazioni colorate e coinvolgenti. Preparati a vivere l’esperienza di una giornata all’insegna del divertimento per tutta la famiglia.

Leggi tutto

Virtual Tour

Il Green Island ha il piacere di accogliere tutti gli utenti che desiderano scoprire il Parco Giochi e i Suoi Spazi nel Green Tour Virtuale; una panoramica a 360 gradi per un viaggio alla scoperta dei percorsi virtuali in grado di far vivere  in anteprima la sensazione di essere realmente presenti, e creare un piacevole...

 
Leggi tutto


Facebook Green IslandTwitter Green IslandGoogle Plus Green IslandYoutube Green Island

Management by Creare e Comunicare | Coding by Digitest

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni